Panettoni e pandori senza glutine e lattosio

Il Natale da sempre significa feste e mangiare in compagnia. Per tutti gli allergici, celiaci e intolleranti invece, è un momento di sacrificio, di ricerca estenuante per trovare un panettone o pandoro buono e gustoso, che non faccia sentire diversi anche in questo periodo dell’anno.

Questo tipo di prodotti spesso è sia senza glutine che privo di lattosio (ma non di proteine del latte), e nella maggior parte dei casi sono prodotti realizzati con farine alternative e non con grano deglutinato che, purtroppo, risulta non idoneo a chi è allergico al grano e in generale poco salutare.

La prima grande distizione da fare quando si parla di dolci delle feste è quella tra industriali e artigianali.

I panettoni industriali.

In questa categorie è difficile trovare qualcosa che non abbia una consistenza densa e farinosa, un gusto assente, e poca bollatura per via della mancanza della maglia glutinica.

Dopo varie prove e assaggi sicuramente al primo posto si trova il panettone di Pasticceria Cuneo, in seconda posizione Galup (qualunque gusto è sempre buono) e Schär infine il panettone al cacao e albicocche candite della Nutri Free.

Il panettone di Pasticceria Cuneo sembra quasi artigianale: morbido, profumato con una glassa superficiale non troppo dolce. Lo abbiamo provato con gocce di cioccolato e ci ha conquistato. Perfetto per far sentire tutti a tavola, senza glutine e senza frumento. Conquista ad ogni morso e farà sentire tutti a tavola perché non si riesce a distinguere da un panettone con farina di grano.

Il panettone Galup è morbido, saporito, appaga sia alla vista che al palato e soddisfa appieno quella voglia di trasgredire e di festeggiare come tutti. La copertura di glassa e mandorle risulta un po’ dolce ma nell’insieme è uno dei migliori in GDO. Disponibile in due varianti: nocciole e gocce di cioccolato. Sarà difficile scegliere il più buono.

Il panettone Schär è meno bollato rispetto ad altri ma non per questo risulta meno morbido. La ricetta è quella classica con uvette dal gusto delicato, sono morbide e non eccessivamente zuccherate. Il profumo che si sprigiona aprendo il sacchetto è davvero goloso. Sempre di Schär troviamo anche il pandoro, morbido e goloso come il più classico dei pandori, con il giusto tocco di zucchero a velo, potrai gustare ogni fetta e sentire tutto lo spirito natalizio.

Della linea Nutri Free, si salva soltanto quello al cioccolato con albicocche infatti, sebbene Nutri Free sia un’azienda specializzata nei prodotti per celiaci e dimostri di conoscere il problema fornendo prodotti sia senza glutine che senza lattosio, in quasi tutti i suoi prodotti il risultato è sempre molto compatto e denso, sia nell’aspetto che al palato, con la sgradevole sensazione di sbriciolato e di secchezza che persiste al palato. Quello al cacao e albicocche candite invece rimane più morbido e il cioccolato gli conferisce sapore e consistenza rispetto agli altri gusti della gamma.

Trovi i prodotti Nutri Free in tutti i negozi specializzati mentre i prodotti Galup puoi acquistarli online qui.

I panettoni artigianali.

Questa categoria è molto ampia, ad oggi sempre più pasticcerie sono sensibili al problema e hanno cominciato a preparare dolci davvero ottimo, sarebbe bello poter raccontare di tutte le realtà presenti sul territorio ma cominciamo a parlare di quelle fin ora conosciute: Leopoldo.

Leopoldo è un marchio conosciuto a Napoli e il loro panettone, come ogni prodotto senza glutine e non, è un eden per il palato. Questo dolce risulta senza glutine, senza grano e senza lattosio e grazie a farine alternative, come la farina di lenticchie, risulta meraviglioso. Ogni morso è un’esplosione di sapore e la bollatura lo rende soffice come una nuvola. La glassa è ricca di mandorle e nell’insieme risulta uguale a un panettone tradizionale di pasticceria, sicuramente servirlo a tutti i commensali nei giorni delle feste farà fare un figurone.
Ricevono gli ordini direttamente dal sito ma è sempre meglio telefonare perché ognuno di noi è diverso e potrebbe avere un’esigenza particolare, infatti, solo la ricetta classica si addice a chi è allergico al grano in quanto non è possibile garantire nelle creme della farcitura l’assenza di grano deglutinato, mentre tutte le ricette sono idonee a chi è celiaco e ha problemi con il lattosio.

Oasi del celiaco propone il pandoro in vari gusti, quest’anno con farina di grano saraceno. Un’esperienza divina. Soffice, morbido e quel gusto un po’ rustico. Vi conquisterà. Prepara anche il panettone e viene proposto sia con impasto classico che con impasto al grano saraceno e uvetta. Buonissimo! Potete trovarli a Monza, qui tutti i dettagli.

Pasticceria Cuneo propone il panettone in 3 varianti: classico, con farine integrali amarene e cioccolato, con gocce di cioccolato. Noi abbiamo provato la variante con gocce di cioccolato ed è risultato molto morbido e ben bollato al taglio. Ci ha conquistato alla prima fetta. È disponibile anche una versione senza lattosio. Puoi acquistarli sul loro sito.

Puoi richiedere i prodotti natalizi di Leopoldo e altre specialità qui.