Panettone senza glutine

 

Arrivano le feste e abbiamo voluto sorprenderti regalandoti la ricetta del panettone classico senza glutine con lievito madre.

Un traguardo, quello del panettone senza glutine con lievito madre che spesso porta a pensare che sia troppo difficile, ma non è così. Seguendo i nostri passi, ti troverai in poche ore ad avere un panettone super soffice e molto profumato.

La cosa importante è avere a disposizione il lievito madre e iniziare a rinfrescarlo 2/3 giorni prima, così da”caricarlo al massimo”.

Se non hai il lievito madre, ti basterà sostituire il quantitativo di lievito madre portando il lievito di birra a 30 g e aggiungere la quota di farina e d’acqua dell’ultimo rinfresco, agli ingredienti.

Forse non sarà la prima ricetta che provi per realizzare un panettone senza glutine, sicuramente questa è la prima che utilizza solo farine naturalmente senza glutine, non utilizza gomme e l’amido è ridotto al minimo.

Certo, qualcuno potrebbe contestare che il sapore non è identico a quello del panettone fatto con farina di frumento, ma vi assicuriamo che il risultato sarà eccezionale.

Un panettone naturalmente senza glutine da leccarsi i baffi, in pieno stile Slurp, che resterà morbido diversi giorni grazie al lievito madre.

Prima di procedere con la realizzazione del panettone naturalmente senza glutine e con lievito madre, qualche piccolo accenno su come è stata creata la ricetta per questo panettone gluten free.

Fondamentale la scelta delle farine, prediligendo farine ricche di fibre, per cui meglio farine semi integrali; abbiamo poi bisogno di addensanti e le uova ci aiuteranno in questo aggiungendo più tuorlo che albume per un miglior effetto legante

Per gli amidi, che ti aiutano con la struttura, non scendere mai sotto al 33% delle farine totali e prediligi l’amido di mais, migliore rispetto all’amido di riso o della fecola di patate, neutrale come gusto rispetto alla tapioca che rende il tutto più dolce.

In ultimo il burro, di qualità e prediligendo quelli da centrifuga, che oltre a donare il caratteristico sapore, aiutano anche loro l’elasticità e la struttura del panettone stesso.

In ultimo lo psillio, fondamentale per legare tutti gli ingredienti, quasi simulando una maglia glutinica.

Ora sei pronto, allaccia il grembiule e prepara il tuo panettone senza glutine.

Ingredienti per 1 pirottino da 750 g

PER IL LIEVITINO senza glutine:
• 60 g di lievito madre rinfrescato da 3 giorni
• 40 g di farina di teff
• 45 g di acqua temperatura ambiente

PER L’IMPASTO senza glutine
• 40 g di farina di sorgo
• 20 g di farina di teff
• 100 g di amido di mais
• 30 g di farina di platano
• 5 g di farina di quinoa
• 100 g di zucchero
• 100 g di burro ammorbidito a crema
• 160 g di uova


• 50 g di tuorlo
• 10 g di psillio in polvere
• 25 g di lievito di birra fresco sciolto in 35 g di acqua
• semi di 1/2 bacca di vaniglia
• scorza gratuggiata di 1 arancia bio
• 60 g di uvetta ammollata e strizzata
• 60 g di canditi di cedro o di arancia

Puoi sostituire uvetta e canditi con gocce di cioccolato o crema di pistacchio, ricorda di calibrare eventualmente gli zuccheri.

Procedimento

STEP 1 | LIEVITINO SENZA GLUTINE

Prendi la ciotola di una planetaria e metti il lievito madre senza glutine, l’acqua e la farina di teff. Mescola bene con un leccapentola cercando di incorporare più aria possibile, con movimenti dal basso verso l’alto.

crostata senza glutine pistacchio frangipane
CROSTATA MOUSSE FRAGOLE SENZA GLUTINE LATTOSIO NICHEL
crostata senza glutine pistacchio frangipane
CROSTATA MOUSSE FRAGOLE SENZA GLUTINE LATTOSIO NICHEL

STEP 2 | L’IMPASTO DEL PANETTONE SENZA GLUTINE

Ora prendi tutte le polveri (farine senza glutine e amido) e mettili nella stessa ciotola del lievitino appena preparato.
A seguire aggiungi lo zucchero, il lievito di birra sciolto nell’acqua, lo psillio, la vaniglia, la buccia di arancia gratuggiata e il sale, monta la foglia sulla planetaria e inizia a farla girare a bassa velocità. Fai andare per circa 1 minuto.

Quando gli ingredienti sono ben amalgamati aumenta la velocità della planetaria, velocità media, e versa i 160 g di uova (sono circa 3 uova medie) poco alla volta, facendo incorporare bene le uova all’impasto prima di aggiungerne ancora. Una volta finito con le uova, aggiungi i tuorli sempre 1 alla volta, facendolo incorporare correttamente all’impasto.

In ultimo prendi il burro ammorbidito a crema e aggiungilo in 4/5 riprese, va fatto incorporare anche lui poco alla volta all’impasto.

A questo punto dovresti avere un impasto abbastanza molle, spegni la planetaria e con un leccapentola, aggiungi l’uvetta e i canditi.

Poni la ciotola in forno con la luce accesa per circa 2 ore a far lievitare il tuo impasto.

Panettone senza glutine
Panettone senza glutine
Panettone senza glutine
Panettone senza glutine
Panettone senza glutine

Trascorso il tempo, il tuo impasto dovrebbe essere raddoppiato. Togli la ciotola dal forno, accendilo e scaldalo a 150 °C, nel frattempo, delicatamente e con l’aiuto di un leccapentola, fai scivolare l’impasto all’interno del pirottino di carta.

A forno in temperatura metti il pirottino nel ripiano più basso del forno e lascia cuocere per 1 ora.

Quanto il panettone è cotto, toglilo dal forno e, con l’aiuto di 2 spilloni che puoi infilzare nel pirottino, lascialo raffreddare a testa in giù.

Una volta raffreddato potrai conservare il tuo panettone con farine naturalmente senza glutine in un sacchetto per alimenti. Il panettone così dura circa una settimana ma siamo sicuri che sarà talmente goloso da non arrivarci.

Prima di servirlo ti consigliamo di accendere il forno a 120 °C e lasciare intiepidire il panettone prima di servirlo a tavola.

Buone feste gluten free

Panettone senza glutine
Panettone senza glutine
Panettone senza glutine
Panettone senza glutine